Log in

A+ A A-

Consiglio comunale, escono dalla maggioranza Toppi e Vergati, si approva il bilancio e arrivano dichiarazioni surreali.

In evidenza Consiglio comunale, escono dalla maggioranza Toppi e Vergati, si approva il bilancio e arrivano dichiarazioni surreali.

L'ultimo consiglio comunale sembra uscito da un film di Kubrik, un qualcosa di viosionario che lascia perplessi. Per farla breve si approva il bilancio di previsione per l'anno 2017 dove Emanuele Minghella che se ne occupa relaziona il dovuto per la previsione 2017-2019. Il delegato al bilancio mette sul piatto le innumerevoli acrobazie che ha dovuto compiere per tenere in piedi una situazione finanziaria oramai prossima al disastro. Dopo aver sciorinato il fatto che non sono stati toccati i costi per mense e scuolabus, il non aver intaccato le risorse per i servizi sociali, ed aver aggiunto che non hanno aumentato le imposte locali (cosa che non è proprio corretta- Per informazioni chiedere ai commercianti ed ai cittadini in merito alla TARI) Minghella torna a lamentarsi del fondo di solidarietà, dimentico che non è solo S.Marinella a dover contribuire a tale fondo e che il patto di stabilità c'è ed esiste. Quello che mi fa stare ad orecchie diritte è la frase dichiarata ai giornali che cito testualmente:

Ricordo la necessità di ricorrere ad entrate diverse, come ad esempio la redditività del patrimonio, per investimenti e migliorie ai servizi".

Traduciamo? Ma si dai traduciamo! in partica le tasse non sono aumentate ma ci servono entrate diverse, cioè entrate che non siano tasse? E quali entrate sono? Oddio, mica si aspetteranno che facciamo una colletta e portiamo 5 euro a testa in comune come contributo volontario? Oppure può voler dire, mi auguro caro Minghella che non stiamo parlando della consisteza nel rapporto fra entrate patrimoniali e valore del ... NO! vero? è vero che ho capito male? Perchè altrimenti questo vuol dire che sono in arrivo TASSE! TASSE! e ancora TASSE! D'altronde le due giunte Bacheca si sono distinte proprio non solo per la loro inutilità amministrativa, ma anche per la loro forte imposizione fiscale a livello locale.

A seguire è il vice Sindaco a dichiarare che saranno investite risorse per ammodernare la rete viaria, peccato che non si rendano conto che non esiste più una rete viaria a S.Marinella e più che ammodernare c'è da rifarla di sana pianta. E udite, udite! arriva la dichiarazione che particolare attenzione sarà rivolta agli edifici scolastici. Ora cari concittadini, diciamocelo tra di noi che tanto non ci sente nessuno: Ci prendono in giro? Dopo che da diverso tempo e da più parti si sollecita l'amministrazione sul problema dell'edilizia scolastica, adesso che siamo arrivati a fine mandato promettono interventi sull'edilizia scolastica? In 10 anni di Bacheca le scuole cadono a pezzi e adesso che mancano 12 mesi alla fine dell'agonia voltere sistemare il problema? Neanche siete degni di risposta, chiudiamo quì questo argomento che è meglio guardate. A seguire l'attenzione particolare sarà rivolta anche alle strutture sportive. Ed anche quì ci sarebbe da mordere: Quali strutture sportive? Quelle che avete abbandonato a se stesse facendole precipitare nel degrado? Quali strutture? La piscina comunale che ha raggiunto costi esorbitanti? O il palazzetto dello sport che va avanti non si capisce come? Oppure preferite il campo sportivo? oramai un campo di patate, dove anche la tribuna che copriva gli spalti è misteriosamente spartia? E mentre i ragazzi del S.Marinella proseguono la loro cavalcata entusiasmante verso la promozione oramai certa, giocando fuori dalla città, ci venite a parlare di impianti sportivi dopo che avete fatto di tutto per affossare lo sport cittadino, riuscendoci anche? Sull'ipotetico parco di Alibrandi nemmeno dico nulla perchè mi viene da sorridere.

A seguire è il consigliere Calvo che elenca i lavori di asfaltatura plaudendo al fatto che i lavori di Via delle Colonie sono quasi terminati, ma non proferisce una sola parola di scuse per l'interminabile iter a cui siamo stati sottoposti come cittadini, ai disagi, al monte di denari spesi con aggravio di costi consistenti. Dopo queste dichiarazioni SURREALI i consiglieri Toppi e Vergati devono aver riflettuto e preso atto che la loro giunta parla come se non ci fosse un domani e sopra tutto come se non ci fosse fine alla loro consigliatura, sbattono la porta ed escono dalla maggioranza aderendo al gruppo misto, magari anche loro hanno oltrepassato il limite di sopportazione. Sta di fatto che se veramente non ne potevano più avrebbero potuto far mancare il numero legale invece di passare nel gurppo misto. In questo modo avrebbero reso un servigio alla città ponendo fine a questo nulla.

Ma non è finita quì! vi do un ateprima, si vocifera che stia per cadere un altra testa. Trattasi dell'assesore alla pubblica istruzione Rosaria Cucciniello, ne sarà contento Passerini, magari si aprono spazi disponibili per l'incarico da lui richiesto al Sindaco a mezzo stampa.

Quello che veramente mi fa trasalire è come questa amministrazione possa anche solo pensare che chi verrà dopo di loro possa continuare sulla medesima falsa riga da loro adottata. Ma veramente sono nell'ordine di idee che si possa anche solo pensare di proseguire sulla medesima linea politica? Cioè, per fare una battuta, questa è incitazione al suicidio sociale. Chi verrà dovrà sudare sette camice per riparare i danni che hanno commesso.

In queste condizioni qualcuno mi spieghi quando finirà questo incubo. 

 

Ultima modifica ilGiovedì, 20 Aprile 2017 13:44
Altro in questa categoria: « Passerini fa la questua politica
Partly Cloudy

13°C

Santa Marinella

Partly Cloudy

Humidity: 31%

Wind: 20.92 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 7°C
  • Mostly Sunny
    25 Mar 2016 14°C 8°C

Questo sito utilizza i cookie's a fini statistici. Secondo la normativa Europea puoi decidere se accettare o meno i cookie's. Privacy