Log in

A+ A A-

Un PD che sta perdendo l'anima

Non avrei mia voluto scrivere questo articolo, ma devo farlo. Come molti sanno milito nel Partito Democratico e pur non essendo nessuno, ho sempre cercato di dare il mio contributo come meglio potevo a quella forza politica che reputo più vicina alle mie idee. Spesso sono andato in contrasto con il mio partito ed ho cercato di far sentire la mia voce di militante a tutti i livelli. Devo purtroppo prendere atto della situazione interna al Partito Democratico che vede ripetersi gli errori del passato. Già, perchè se è vero come è vero che successivamente all'ingresso degli esponenti DC ci furono le barricate verso di loro da parte dei componenti di estrazione socialista è pur vero che oggi accade l'opposto ed esatto contrario. Cosa triste in entrambe i casi, triste perchè non tiene conto del sogno e degli insegnamenti di due grandi uomini come Moro e Berlinguer.

Triste perchè la miopia non fa altro che rallentare le azioni che invece dovrebbero essere messe in campo per cercare di migliorare e far respirare il nostro paese oramai allo stremo delle forze. Ricordo quando Rutelli lasciò il PD perchè non vi si riconosceva e lo percepiva come troppo sbilanciato a sinistra, oggi accade l'esatto opposto, abbiamo un pd sbilanciato al centro. Al tempo della fuoriuscita Rutelliana, Renzi, Gentiloni, Realacci, Giachetti, Sensi, non seguirono Rutelli ma rimasero nel partito. Quindi avvenne che nel 2013 non vi fu la vittoria sperata da parte del PD. La corrente Rutelliana rimasta in seno al PD  è emersa alla guida del partito in un eterna lotta che ancora oggi (gli ultimi interventi di Speranza e Giachetti ne sono la prova) continua imperterrità. Nel mentre molti sono usciti, Ichino, Civati, etc... Un vero e proprio azzoppamento dovuto ad un iterpretazione della politica meramente ideologia e di governance del partito, piuttosto che volta alla costruzione di una linea di mediazione per essere forza di governo riformatrice e progressista. Dopo che Pierluigi Bersani fu impallinato, molti sono tornati vedendo spazi che si aprivano in seno al contesto politico tutto interno al Partito Democratico. Ad oggi vedo il mio partito come una macchia scura, l'abilità di Franceschini di stare in maggioranza con qualunque segretario eletto ed aver tirato le file di parecchie manovre e manovrine mi fa molto riflettere. Vedere un Bersani che si pone in un contesto si sociale ma con un approccio dedito alla contrapposizione non mi fa ben sperare, così come le mosse di Matteo Renzi post referendum che vedono una strategia precisa, strutturata e strutturale. Insomma ogni attore mette in atto i suoi giochi, ma il partito? Tutte quelle decine di migliaia di militanti che ogni mese si mettono le mani in tasca per pagare gli affitti dei circoli e le bollette, tutte quelle persone che impegnano il loro tempo perchè convinti che l'impegno politico sia un contributo morale doveroso al miglioramento della nostra regione Europea? I valori che il PD incarna in termini di idee, contributo, azione sociale? Tutte queste anime? Devono stare a guardare l'eterna lotta tra ex DC ed ex PCI in uno scannatoio politico degno del Principe. L'attacco irresponsabile di Giachetti ne è la prova provata, non perchè ha utilizzato la parola culo, di certo non mi scandalizzo per questo. Ma per l'atteggiamento di scontro ed il frasario politico che ha messo in atto. Rivolgersi a persone del tuo partito con epiteti come: QUELLI LA'! Beh quelli là fanno parte del tuo partito ed il fatto che abbiano una visione diversa dalla tua ti impone di sederti e concertare. Mi rendo conto che oggi non abbiamo i Berlinguer ed i Moro purtroppo. Ma un minimo di senso di responsabilità da parte di chi fa politica non è che me lo aspetto, lo pretendo. Invece il carnaio e la mattanza che va in scena ha del patetico. Voglio augurarmi che si arrivi da una gestione partecipata dell'azione del partito in seno alle istituzioni e che finisca questa lotta fratricida. Perchè se continua questo partito avrà la responsabilità di consegnare il paese nelle mani di coloro che sono nascosti nell'ombra da oltre 60 anni nella speranza di reinverdire gli antichi fasti del passato. Un passato tragico che fece bruciare l'Europa nel fuoco.

 

 

Ultima modifica ilLunedì, 19 Dicembre 2016 14:09
Partly Cloudy

13°C

Santa Marinella

Partly Cloudy

Humidity: 31%

Wind: 20.92 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 7°C
  • Mostly Sunny
    25 Mar 2016 14°C 8°C

Questo sito utilizza i cookie's a fini statistici. Secondo la normativa Europea puoi decidere se accettare o meno i cookie's. Privacy