Log in

A+ A A-
Cultura

Cultura (8)

Un uomo a difesa della FESTA DELLA DONNA!

Inutile girarci intorno, la festa della donna è diventata una CAGATA PAZZESCA per dirla in termini fantozziani. Mimose, fiorellini, uscite con le amiche e locali notturni, se poi c'è uno spettacolo di streep con un bel ragazzo che si spoglia è anche meglio. Insomma una mastodontica ricorrenza commerciale, ne più ne meno come S.Valentino. Ma vale la pena di celebrarla questa festa se oramai il suo significato è questo? Possibile che non si senta il bisogno di rivendicare il proprio ruolo al pari dell'uomo all'interno della società?

Etichettato sotto

Intercultura! Festa del Maritisor. Che cos'è?

Sempre di più nella nostra società va serpeggiando un clima di intolleranza che sta rendendo l'aria irrespirabile. Quindi ho deciso che di tanto in tanto, quando avrò tempo, pubblicherò notizie e curiosità su tradizioni e culture diverse dalla nostra. In questo modo spero di riuscire, come feci lo scorso anno in occasione del Ramadan ad interessare più persone possibili, sono convinto che solo conoscendo le altre culture possiamo comprendere che non siamo poi così lontanti. Conoscendoci possiamo tenderci le mani con più fiducia nel prossimo, perchè l'ignoranza ma sopra tutto la paura si abbatte solamente conoscendo il prossimo. Ed in questo anno non potevo che partire dalla festa del Martisor. Il Martisor è una festa che ha luogo in alcune regioni dell'est Europa. Ne parlo con cognizione di causa in quanto essendo la mia compagna Romena ho avuto modo di comprendere bene questa usanza che ha orgini antichissime e personalmente la trovo veramente bella oltre che ricca di significati e simbolismi.

Etichettato sotto

La voce del Benessere

Salve a tutti, oggi vorrei parlarvi di un interessante iniziativa. Si tratta di un incontro gratuito che ha per titolo LA VOCE DEL BENESSERE. L'evento si terrà a Vetralla  Domenica 6 Novembre dalle 9.00 alle 11.00 presso Centro Olistico "Studio Nat asd" Via Cassia Botte 114 Botte di Vetralla. Obiettivo di questo incontro gratuito è: Risvegliare i suoni celati nella nostra Anima Sonora, per orientarci nel cammino verso la realizzazione della nostra Vera Essenza. Un viaggio di “esplorazione” dei segreti nascosti tra le vibrazioni della nostra voce, grazie al metodo L.O.V.E Light Of Voice Energy®.Per chi desidera aprirsi all’universo emozionale chiuso dentro di sé, liberandosi dalle catene ingombranti di credenze limitanti, di emozioni negate e represse, di memorie dolorose, permettendosi di accedere all’innato potere di benessere che ognuno di noi possiede. Perché "Vibrare Armonicamente"aiuta a mantenerci sani.

Etichettato sotto

Migranti! stop alle bugie, informiamoci.

In questi giorni su facebook mi sono confrontato con toni anche duri con coloro che continuano ad affermare cose FALSE in merito al complesso problema dei migranti. Le parole ed i concetti completamente fuori luogo mi mandano proprio fuori di testa. Non che uno voglia fare il professore, ma se ti vogliono far credere che la terra sia piatta ed alle colonne d'Ercole finisce il mondo, quanto meno ti viene da ridere. Se poi vedi che chi lo afferma lo fa in modo serio e convinto, non si tratta più di rispettare le idee delgi altri ma di dirgli: SATI DICENDO UNA SCIOCCHEZZA! a tal proposito ho deciso di scrivere questo articolo per cerare di informare e far capire attraverso le fonti ufficili lo stato delle cose.

Ramadan questo sconosciuto

In questi giorni inzia il Ramadan, un momento importante per tutte le persone di fede Islamica, ho deciso di scriverlo perchè ritengo che solo conoscendo le altre culture si possa abbattere quel  muro di intolleranza e pregiudizio che purtroppo ancora esiste tra la gente. In un momento sociale di forti tensioni solo lo sforzo di conoscere il prossimo può far si che ci si unisca e ci si integri creando quella sinergia che non può far altro che creare una società migliore dove il rispetto reciproco e la tolleranza porti a fiorire un rinnovato spirito che rassereni una situazione di muri continui verso il diverso da.....

Etichettato sotto

KV62:Scoperte due nuove stanze nella tomba del Faraone Tutankhamon

KV62 questa la sigla assegnata alla tomba di uno dei Faraoni più noti ai nostri giorni. Tutakhamon, il faraone bambino, salito al trono giovanissimo e morto giovanissimo, numerose le teorie, le prove e le contro prove che cercano di capire come sia deceduto, chi propende per la teoria dell'omicidio, chi per una morte dovuta ad una malattia, che per una caduta da cavallo e via via dicendo. Ma quello che di certo sappiamo è che il corredo funebre che vidde Howard Carter quando nel 1922 scoprì la tomba, era pressochè inviolato. La domanda che ci si pone è banale ed affascinante, se un faraone che politicamente fu di basso profilo ha portato con se un simile corredo, cosa potevamo trovare nelle tombe o nelle piramidi dei grandi regnanti di quelle terre quali Ramses o Tutmosi? Il solo pensarci mi fa sentire piccino piccino. Ma ora un altro mistero viene svelato

Pisa Jazz: il 17 marzo Steve Lehman Quintet in concerto

PISA, 14 MARZO 2016-  Continua la rassegna con un nome del grande jazz internazionale: Steve Lehman Quintet si esibisce sul palco del Teatro Sant’Andrea di via del Cuore a Pisa giovedì 17 marzo, unica data in Toscana. Il musicista newyorkese, vero e proprio innovatore del sassofono contralto, è accompagnato da un gruppo compatto e pieno di energia, in cui brillano una serie di talenti, per un sound tagliente e colorato, trasparente e ritmico, dalle dinamiche vertiginose e dai tempi mozzafiato.

Etichettato sotto

Klimt! adorato e trascurato

Tre dei dipinti più emblematici del XX secolo vennero concepiti a pochi mesi di distanza l’uno dall’altro, ma godettero di ben diversa fortuna critica. «Les demoiselles d’Avignon» di Picasso, 1907, e il «Nu bleu» di Matisse, realizzato lo stesso anno, lottarono con l’eredità di Cézanne e l’arrivo del nuovo gusto per la scultura africana diventando, nel competitivissimo ambiente parigino, due pilastri dell’arte moderna. «Il Bacio», 1908, l’inebriante capolavoro a fondo oro di Klimt impregnato dei suoi studi sui mosaici di Ravenna, fu prodotto nel relativo isolamento viennese e, anche in quel contesto, sembra essere stato considerato come un risultato isolato (la Galleria Nazionale austriaca lo acquistò l’anno della sua esecuzione) e non emulato. Eppure è stato riprodotto quanto la «Gioconda» e ha sancito la fama del pittore, il cui 150mo anniversario della nascita viene celebrato dalla città natale con «Klimt 2012», un programma di dieci mostre in altrettanti musei. Una partecipazione così massiccia evidenzia il fatto che l’opera di Klimt è ampiamente documentata nelle collezioni pubbliche della città dove la sua carriera di pittore di decorazioni pubbliche, paesaggi ed elaborati ritratti soddisfece una fitta rete di facoltosi committenti, spesso ebrei. Al contrario, la sua produzione è poco presente nei musei internazionali; con un’unica eccezione, nessun museo fuori dall’Austria può dichiarare di avere un interesse portante nella sua opera.

Sottoscrivi questo feed RSS
Partly Cloudy

13°C

Santa Marinella

Partly Cloudy

Humidity: 31%

Wind: 20.92 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 7°C
  • Mostly Sunny
    25 Mar 2016 14°C 8°C

Questo sito utilizza i cookie's a fini statistici. Secondo la normativa Europea puoi decidere se accettare o meno i cookie's. Privacy